sabato 4 febbraio 2012

Hermodactylus tuberosus (L.) Mill. - Iridaceae - Bellavedova

Hermodactylus tuberosus (L.) Mill. - Iridaceae - Bellavedova
Hermodactylus tuberosus (L.) Mill. - Iridaceae - Bellavedova
Hermodactylus tuberosus (L.) Mill. - Iridaceae - Bellavedova
Hermodactylus tuberosus (L.) Mill. - Iridaceae - Bellavedova
Hermodactylus tuberosus (L.) Mill. - Iridaceae - Bellavedova
Hermodactylus tuberosus (L.) Mill. - Iridaceae - Bellavedova
Hermodactylus tuberosus (L.) Mill. - Iridaceae - Bellavedova
Hermodactylus tuberosus (L.) Mill. - Iridaceae - Bellavedova
Hermodactylus tuberosus (L.) Mill. - Iridaceae - Bellavedova
Hermodactylus tuberosus (L.) Mill. - Iridaceae - Bellavedova
Hermodactylus tuberosus (L.) Mill. - Iridaceae - Bellavedova

                Foto di Pancrazio Campagna


Hermodactylus tuberosus (L.) Mill. 
Iris tuberosa L.
Fam.: Iridaceae
Nome italiano: Bellavedova, Bocca di lupo

Pianta erbacea, perenne, rizotomatosa con fusto alto 20-40 cm. Le foglie sono radicali, lineari e  più lunghe del fusto. Fiore solitario all'apice del fusto avvolto da spate di colore di colore verde-giallo- violaceo.
Fiorisce da febbraio a marzo e cresce in luoghi incolti, anche erbosi, garighe, bordi stradali, vigneti ed oliveti. In Italia è presente in quasi tutte le regioni, assente solo in alcune regioni del Nord.
 Il nome del genere deriva dalle parole greche  "herma" = base, sostegno e "dactylos" = dito: per la radice digitata. Il nome della specie "tuberosus " da "túber" = tubero, bitorzolo: dotato di organi tuberosi.
La pianta, per la sua particolare bellezza,  viene coltivata per abbellire ville e giadini.


Nessun commento:

Posta un commento